In 100mila a Linate per lo show e la festa di Jovanotti

Loading the player...
23 settembre 2019

Una festa oceanica: gran cerimoniere dell’evento più atteso dell’estate l’istrionico Jovanotti che con i suoi Friends ha accesso la notte di Milano davanti ai quasi 100.000 fan in delirio. Lo scalo di Linate per una notte è diventato una gigantesca pista da ballo con Dj set, performance e soprattutto lui: Lorenzo Cherubini che ha inventato una nuova forma di spettacolo. Non c’è il mare e neppure la sabbia, come nelle altre date del Jova Beach Party, il suo tour trionfale dell’estate ma c’è stata comunque un’esplosione di energia.

Non è stato un classico concerto da stadio ma un Dj set che ha dato spazio soprattutto all’improvvisazione in consolle con tanto repertorio internazionale mixato con potenza e originalità. Le canzoni di Jova ci sono ma meno di quanto ti puoi immaginare, la folla oceanica tiene il tempo e canta. Jova non si smentisce neppure nel look coloratissimo ed egocentrico: pantaloni larghi sotto una gonna lamè arcobaleno.

Poi il duetto con l’astronauta Luca Parmitano sulle note di Non mi annoio dalla stazione spaziale internazionale. Potente come un uragano l’esibizione dell’Ombelico del Mondo, con percussioni travolgenti. “È la notte più bella della mia vita”, ha detto Jova salutando i fan e promettendo che ci saranno altre occasioni di festa. E il duetto con Tommaso Paradiso, prima comparsa pubblica dopo l’addio ai Thegiornalisti.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Leggi anche:
A fuoco tetto della Cavallerizza, patrimonio Unesco. Soprintendenza: "Incendio si poteva evitare"

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti