Nelle sale arriva ‘Incompresa’ di Asia Argento

25 maggio 2014

Incompresa, di Asia Argento, presentato a Cannes nella sezione ‘Un Certain Regard’, arriverà nelle sale italiane il 5 giugno; nel cast, accanto alla piccola Giulia Salerno, ci sono Charlotte Gainsbourg e Gabriel Garko. Il film non nasconde affatto il suo carattere autobiografico, una sintesi della poetica di Asia Argento regista-attrice in cui spiega, quasi a giustificarsi, del perché è diventata nel tempo così dark, maledetta e plumbea.

Giulia Salerno è Aria, una bambina di 9 anni che si ritrova suo malgrado a vivere la violenta separazione dei suoi genitori, lo strappo dalle sue “sorellastre” in una famiglia allargata. I suoi genitori, artisti ingombranti e separati (Garko e Gainsbourg), non la amano quanto lei vorrebbe. Aria, strattonata nel conflitto tra suo padre e sua madre, respinta e allontanata, attraversa la città con una sacca a strisce e un gatto nero, sfiorando l’abisso e la tragedia e cercando solo di salvaguardare la sua innocenza.

Il film, ambientato esattamente nel 1984 e prodotto da Lorenzo Mieli e Mario Gianani per Wildside con Rai Cinema, in co-produzione con Paradis Films e Orange Studio. Girato tra Roma e Torino e con nel cast anche Max Gazze’ e Gianmarco Tognazzi, mostra coincidenze impressionanti. La lunga relazione sentimentale di Dario Argento con Daria Nicolodi, madre di Asia, si conclude infatti nel 1983 (solo un anno prima di quando si svolge il film). E nel 1984 Asia aveva appunto nove anni come la protagonista Giulia Salerno.

Leggi anche:
Una stella sulla Walk of Fame per i Cypress Hill
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti