Dopo 146 anni, il circo Barnum ha fatto il suo ultimo spettacolo

22 maggio 2017

Cala il sipario sul Ringling Bros. e Barnum & Bailey Circus, conosciuto più comunemente come circo Barnum. L’ultimo spettacolo dello storico circo americano, attivo da 146 anni, si è tenuto ieri nel Nassau Veterans Memorial Coliseum ad Uniondale, nello stato di New York. A motivare la decisione il continuo calo di pubblico, combinato agli alti costi di gestione, come ha annunciato Feld Entertainment, proprietaria della compagnia circense dal 1967. Il circo Barnum, con i suoi 500 artisti e 100 animali, era ad oggi l’ultimo circo itinerante a girare il paese su vagoni ferroviari lunghi diverse miglia. Negli ultimi anni la sua fama era andata sempre più a diminuire, complice la crescente popolarità di altre fonti di intrattenimento più moderne, come il cinema, la tv o i videogiochi. Pesano inoltre le numerose critiche e battaglie legali con i gruppi per i diritti degli animali, che avevano più volte accusato la compagnia circense di maltrattamento degli animali ed avevano portato infine il circo ad interrompere l’impiego di elefanti all’interno dei suoi spettacoli, lo scorso anno.

Il circo nacque ufficialmente nel 1919 dalla fusione del circo Ringling Bros e di quello Barnum & Bailey. Quest’ultimo, a sua volta, era già il frutto della fusione del circo Cooper & Bailey con il P.T. Barnum’s Great Traveling Museum, Menagerie, Caravan, and Hippodrome (“Il grande museo, serraglio, carovana e ippodromo viaggiante di P.T. Barnum”), proprietà dell’imprenditore Phineas Taylor Barnum e i cui primi spettacoli vengono fatti risalire al 1871. Il circo di Barnum acquistò nel corso degli anni grande fama in tutto il mondo per i suoi spettacoli con animali esotici ed esibizioni sulla fune dei suoi artisti, all’epoca considerate una novità nel campo. Barnum fu anche il primo ad impiegare i “freaks”, “fenomeni da baraccone”, persone con patologie rare o difetti fisici evidenti che li rendevano pertanto un’attrattiva agli occhi del pubblico di curiosi. Questi aspetti innovativi gli conferirono presto l’appellativo di “greatest show on earth”, il più grande spettacolo al mondo, che il circo ha mantenuto fino a oggi.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Leggi anche:
Attentato contro comizio elettorale in Afghanistan, almeno 26 morti. Talebani rivendicano

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti