Il 6% dei ragazzi vittime nel 2017

Il 6% dei ragazzi vittime nel 2017
29 gennaio 2018

Il 6% dei ragazzi di 9-17 anni sono stati vittime di cyberbullismo nell’ultimo anno. E’ quanto emerge dalla ricerca “EU Kids Online per MIUR e Parole O_Stili” su rischi e opportunita’ di Internet per bambini e ragazzi, presentata al Miur in occasione dell’evento “Crea, connetti e condividi il rispetto: un’Internet migliore comincia con te”. Il 19%, invece, e’ la percentuale di coloro che hanno assistito ad episodi di cyberbullismo. In questo caso i giovani si dividono equamente fra quanti hanno cercato di aiutare la vittima (49%) e quanti non hanno fatto nulla (50%). Inoltre – sempre secondo i dati emersi dalla ricerca – continua ad essere alto il numero di ragazze e ragazzi che adottano risposte passive ai rischi di Internet, ignorando il problema o sperando che si risolva da solo (35%). Il 25% non parla con nessuno delle esperienze sul web che hanno generato disagio, e nel 27% dei casi il problema viene risolto chiudendo semplicemente la pagina web o l’app. Mentre solo il 22% di chi ha avuto un’esperienza negativa su Internet ha reagito bloccando un contatto sui social network. Il 10% ha modificato le proprie impostazioni di privacy e il 2% ha segnalato contenuti o contatti inappropriati ai gestori delle piattaforme. Ma se si decide di rivolgersi a qualcuno, i problemi causati dalla Rete si affrontano o con gli amici (47%) o con i genitori (38%). Un altro dato in aumento riguarda, infine, l’esposizione a siti o blog con discussioni legate a contenuti negativi razzisti e discriminatori: l’esperienza riguarda il 33% degli intervistati.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti