Abusi sessuali, riconosciuto colpevole l’arcivescovo emerito di Washington

Abusi sessuali, riconosciuto colpevole l’arcivescovo emerito di Washington
Il cardinale Tehodore McCarrick, 87 anni, arcivescovo emerito di Washington
20 giugno 2018

Colpevole di abusi sessuali su minori avvenuti 45 anni fa. E’ il verdetto dell’arcidiocesi di New York nei confronti del cardinale Tehodore McCarrick, 87 anni, arcivescovo emerito di Washington (200-2006), nominato e creato cardinale da Giovanni Paolo II. L’arcidiocesi di New York guidata dal cardinale Thimoty Dolan, si legge in una nota, “come ogni altra diocesi del paese, ha incoraggiato a lungo coloro che da minori hanno subito l’abuso sessuale da parte di un prete di farsi avanti con le denunce.

Come ha annunciato egli stesso questa mattina, è arrivata all’arcidiocesi una relazione che denunciava un abuso avvenuto circa 45 anni fa da parte del cardinale Theodore McCarrick, ora arcivescovo emerito di Washington, che all’epoca dei fatti contestati era prete qui nell’arcidiocesi di New York. SI tratta della prima relazione di una violazione della Carta per la protezione dei bambini e dei giovani mai fatta nei suoi confronti e della quale l’arcidiocesi sia a conoscenza. Seguendo accuratamente il processo descritto nella Carta dei vescovi americani, questa accusa è stata segnalata alle autorità civili ed è stata approfonditamente indagata da parte di un’agenzia legale indipendente. Il cardinale McCarrick è stato avvertito dell’accusa e, pur protestando la propria innocenza, ha collaborato pienamente con l’indagine.

La Santa Sede è stata altresì allertata, ed ha incoraggiato la prosecuzione del processo. Seguendo ancora il nostro protocollo pubblico, il risutato dell’indagine è stata consegnata al comitato di revisione arcidiocesano, un gruppo di giuristi, forze dell’ordine, genitori, psicologi, un prete e una suora. Il comitato ha trovato credibili e sostanziate le accuse. Il Segretario di Stato, cardinale Pietro Parolin, su indicazione di Papa Francesco, ha chiesto al cardiale McCarrick di non esercitare più pubblicamente il suo ministero sacerdotale. Il cardinale McCarrick, pur continuando a protestare la sua innocenza, ha accettato la decisione. L’arcidiocesi, rattristata e scioccata, chiede preghiere per tutte le persone coinvolte, e rinnova le sue scuse a tutte le vittime abusate da preti. Ringraziamo anche la vittima per essersi fatta avanti ed aver partecipato al Programma indipendente di riconciliazione e compensazione, e speriamo che ciò possa avere un senso risolutivo e di correttezza”.

Leggi anche:
Gilet gialli per la 23esima volta in piazza, spaccate vetrine e svaligiati negozi

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti