Accordo Lega-Procura su restituzione fondi, oltre 80 anni di rate

Accordo Lega-Procura su restituzione fondi, oltre 80 anni di rate
Umberto Bossi e dell'ex tesoriere Francesco Belsito
18 settembre 2018

E’ stata raggiunta un’intesa tra i legali della Lega e la procura di Genova sul sequestro dei 49 milioni di euro legati alla presunta truffa sui rimborsi elettorali. In pratica, il Carroccio tramite un conto corrente dedicato mettera’ a disposizione 100mila euro ogni bimestre, per un totale di 600mila euro all’anno (con questo trend servirebbero 81 anni per arrivare alla somma stabilita dai giudici).

Leggi anche:
Meloni: fatturazione elettronica follia che farà chiudere tanti

Lo confermano fonti del Carroccio. Al momento, nelle casse di via Bellerio ci sarebbero 130mila euro, che verranno subito depositati sul conto ad hoc a disposizione della Guardia di finanza. “Abbiamo fatto quello che viene fatto in altre procedure analoghe, laddove agiamo in esecuzione. E’ un meccanismo che la procura ha gia’ seguito per i crediti erariali, per cui una societa’ puo’ subire sequestro preventivo”. Cosi’ il procuratore di Genova, Francesco Cozzi, sulle modalita’ del sequestro dei 49 milioni di euro alla Lega. “Credo che abbiamo raggiunto un punto di equilibrio e perseguito gli interessi dello Stato”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti