Addio a Lando Fiorini, il re della canzone romana. Aveva 79 anni

Addio a Lando Fiorini, il re della canzone romana. Aveva 79 anni
Il cantante, Lando Fiorini
9 dicembre 2017

Il ‘re della canzone romana’, ‘l’artista dal core grosso’, l’autore dell’inno romanista “Forza Roma, Forza Lupi”. Se ne e’ andato questa sera il popolare cantante e attore romano Lando Fiorini e il suo popolo lo saluta cosi’ su Twitter. Ottant’anni ancora da compiere – era nato il 27 marzo 1938 – Fiorini era un romano verace, nato a Trastevere in una famiglia romana umile e numerosa. Ultimo di 8 figli, Leopoldo Fiorini, questo il suo vero nome, prima di approdare al Cantagiro nel 1961, ha fatto i mestieri piu’ disparati per sbarcare il lunario: il barbiere, il riparatore di biciclette, il facchino ai mercati generali. Dopo l’affermazione alla kermesse itinerante, debutta nella commedia musicale, firmata Garinei e Giovannini ‘Rugantino’, interpretando il ruolo del cantastorie e del popolano romano che canta la canzone Ciumachella de Trastevere. Nel frattempo si susseguono le apparizioni alla radio e alla TV, tra le quali una Canzonissima nel 1966. Con gli indimenticabili Franco Franchi e Ciccio Ingrassia Fiorini interpreta il divertente film ‘Storia di fifa e di coltello – Er seguito der piu”, una parodia di Er piu’ – Storia d’amore e di coltello di Sergio Corbucci con Adriano Celentano, interpretando il ruolo di un cantastorie, Verdicchio.

Leggi anche:
Spedicato esce dall'ospedale e i Negramaro posticipano il Tour

Partecipa poi ad altre due trasmissioni televisive: ‘Come quando fuori piove’, interpretando la canzone che lo ha reso popolare, ‘Cento campane’, sigla del noto sceneggiato televisivo ‘Il segno del comando’ in origine incisa da Nico, e ad ‘Adesso musica’ dove, oltre a cantare ‘Dammelo un bacetto’, racconta degli aneddoti e presenta al pubblico il suo ultimo LP appena uscito Roma, ‘Ieri e oggi’. Conosce poi il re dell’avanspettacolo, Erminio Macario, e viene da lui scritturato come “attor giovane”. Fiorini accetta con entusiasmo e parte alla volta di Milano, dove registra due puntate della trasmissione televisiva ‘Macario piu”. Partecipa quindi allo spettacolo ‘Una valigia tutta blu’ con Walter Chiari dove ripropone, con grande successo, la canzone ‘Barcarolo romano’. Nel 1968 Fiorini apre nel cuore di Trastevere uno dei primi locali di cabaret della Capitale: Il “PUFF”, conseguendo in ogni stagione il tutto esaurito. Un locale che nel 2008 ha festeggiato i suoi 40 anni di attivita’ anche se gia’ dal 2003 Fiorini e’ rimasto inattivo professionalmente a causa di una malattia.

Leggi anche:
Jenkins torna a Roma dopo Oscar per Moonlight, il suo nuovo film

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti