Addio a Montserrat Caballé, sublime voce della lirica

Loading the player...
6 ottobre 2018

Una voce sublime, senza paragoni nella sua purezza e nella sua agilità, una grandissima diva della lirica. Se ne è andata nella sua Barcellona Montserrat Caballé; il grande soprano aveva 85 anni, da settimane era ricoverata in ospedale.

Aveva debuttato nel 56 a Basilea, inizio di una lunghissima carriera in tutti i continenti e in tutto il repertorio del belcanto di agilità. Indimenticabili le sue interpretazioni di Donizetti, Bellini e certe parti di Verdi e Puccini ma anche di Richard Strauss, in tutti i teatri, con tutti i direttori, e sempre il pubblico incantato dalla sua tecnica magistrale, dalla purezza del suo registro acuto e dalla potenza che le consentiva impareggiabili filati.

Leggi anche:
Leonardo e la musica: a Milano rinasce il Grande Organo Continuo

Montserrat Caballé divenne celebre al grande pubblico anche per le sue incursioni pop e per il duetto con Freddie Mercury nell’album “Barcelona”; fu grande amica della voce dei Queen. Autoironica, scanzonata, fu anche ambasciatrice dell’Unesco e ha creato una fondazione in favore dei bambini bisognosi di Barcellona. Investì personalmente nella ricostruzione del Liceu, il teatro della sua Barcellona distrutto dal fuoco nel 1994. Con lei se ne va un grosso pezzo della storia musicale del ventesimo secolo.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti