Addio a Piero Tosi, il costume come arte della scena. Aveva 92 anni

Addio a Piero Tosi, il costume come arte della scena. Aveva 92 anni
Piero Tosi
10 agosto 2019

E’ morto a Roma all’età di 92 anni il costumista e premio Oscar alla carriera nel 2014 Piero Tosi. Toscano di Sesto Fiorentino, classe 1927, fu costumista di film come “Senso” e “Il Gattopardo” di Luchino Visconti, “Ieri, oggi, domani” di Vittorio De Sica, “La Traviata” e “Storia di una capinera” di Franco Zeffirelli. A darne notizia la Fondazione Franco Zeffirelli, che ricorda la lungo amicizia e il proficuo sodalizio tra Tosi e il regista fiorentino. “Piero Tosi – scrive la fondazione – sarà seppellito nella tomba di famiglia di Franco Zeffirelli, accanto al Maestro e a Anna Anni, suoi amici di sempre dai tempi dell’Istituto d’arte di Porta Romana”.

Con Franco Zeffirelli, con cui l’amicizia nacque “sin dai tempi degli studi presso l’Istituto d’arte di Porta Romana, a Firenze”, Danilo Donati, premio Oscar per i costumi di Romeo e Giulietta, e Anna Anni, costumista e scenografa di fiducia del regista fiorentino e di Carla Fracci, Piero Tosi formo’ “un gruppo unico ed eccezionale”: “Nell’arco di piu’ di mezzo secolo si sono rivelati quattro autentici talenti internazionali delle arti dello spettacolo”, “oggi quindi si spegne l’ultimo di questi quattro grandi artisti, sicuramente uno dei piu’ grandi costumisti al mondo”. Cosi’ Pippo Zeffirelli, figlio del regista scomparso il 15 giugno scorso, ricorda Tosi, morto oggi a 92 anni. “Dopo l’incontro con Luchino Visconti – spiega Pippo ricordando l’amicizia tra i quattro -, Zeffirelli li porto’ a Roma avviandoli a quella che sarebbe poi diventata la loro professione. Per anni hanno condiviso lo stesso appartamento a Roma dove vivevano come bohe’mienne, ovvero con pochi soldi e molto talento. Questo dava a tutti la possibilita’ di collaborare, scambiarsi idee e ottenere grandi risultati”.

“Tosi – prosegue – va ricordato per i grandi film di Visconti e di Bolognini, mentre con Franco Zeffirelli ha collaborato in ogni settore dello spettacolo”: per la prosa nel 1949 per Troilo e Cressida a Boboli, poi nel 1950 per Lulu’, nel 1954 per I saltimbanchi, spettacolo di varieta’ con Walter Chiari e Laura Betti; per l’opera nel 1959 per Scuola di guida e ancora nel 1960 fu costumista per Euridice di Jacopo Peri a Boboli e nel 1992 per La bohe’me all’Opera di Roma; infine nel cinema nel 1983 fu costumista per La traviata e 10 anni piu’ tardi per Storia di una capinera, senza dimenticare il suo ruolo di consulente per il trucco dei protagonisti dei film Otello (1986) e Hamlet (1990). Tosi, conclude Pippo Zeffirelli, sara’ “deposto nella cappella della famiglia Zeffirelli, al Cimitero delle Porte Sante di Firenze, dove riposano sia il maestro con i suoi congiunti, sia Anna Anni”.

Leggi anche:
Festa di Roma, John Turturro: qui in Italia mi sento a casa
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti