Esplode moto-bomba a vigilia di elezioni. Almeno 13 morti a Rustaq

Esplode moto-bomba a vigilia di elezioni. Almeno 13 morti a Rustaq
Attentato Afghanistan (foto archivio)
13 ottobre 2018

E’ di almeno 13 morti e 32 feriti il bilancio delle vittime di un’esplosione avvenuta durante un comizio elettorale nel nordest dell’Afghanistan. A riferire il bilancio è la tv afghana Tolo che cita fonti della polizia. L’esplosione è avvenuta nel distretto Rustaq, nella provincia nordorientale di Takhar. Secondo le prime notizie, la deflagrazione è stata provocata da una motobomba fatta esplodere durante un evento organizzato dalla candidata Nazifa Beg in vista delle elezioni parlamentari di sabato prossimo, rinviate più volte dal 2015.

Leggi anche:
Scene gay in un romanzo, scrittrice condannata a 10 anni

Tra le 13 vittime ci sono anche due uomini delle forze di sicurezza, mentre la candidata dovrebbe essere illesa. Sinora l’attacco non è stato rivendicato. I Talebani, che considerano le elezioni “una malvagia cospirazione americana”, hanno minacciato di colpire le forze afghane impegnate a garantire la sicurezza del voto e hanno chiesto agli afghani di “boicottare” le consultazioni.  L’attacco odierno è il terzo da inizio ottobre contro eventi organizzati dai candidati in vista del voto. Martedì scorso a Lashkar Gah, nella provincia meridionale di Helmand, è finita nel mirino la sede di un comitato elettorale.

Leggi anche:
Smaltimento illecito rifiuti pericolosi, ecco le accuse a Msf. Ong: "Verificheremo"

Nell’attacco sono morte otto persone, compreso il candidato Saleh Mohammad Achikzai. Il 3 ottobre un’esplosione durante un comizio elettorale nella provincia orientale di Nangarhar ha fatto 14 morti. Da inizio luglio, secondo un bilancio riportato da Tolo Tv, sono almeno otto i candidati morti in attacchi degli insorti. La Missione di assistenza delle Nazioni Unite in Afghanistan (Unama) ha documentato l’uccisione di almeno 2.798 civili solo nei primi nove mesi dell’anno.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti