Razzo lanciato contro mezzo italiano. Ministero: “Militari stanno bene”

Razzo lanciato contro mezzo italiano. Ministero: “Militari stanno bene”
2 gennaio 2019

Un razzo Rpg è stato lanciato questa mattina contro un veicolo blindato Lince non lontano da Herat, nell’Ovest dell’Afghanistan, dove i militari italiani erano impegnati in un’attività di addestramento. Il razzo è esploso vicino al mezzo, senza provocare feriti. L’esplosione ha provocato qualche danno al blindato, non colpito direttamente ma raggiunto da schegge.

“Nessun allarme” dopo il lancio di un razzo Rpg contro un blindato italiano Lince non lontano da Herat, nell’Ovest dell’Afghanistan. Lo riferiscono fonti della Difesa, confermando l’incidente avvenuto durante un’attività addestrativa. “I nostri militari stanno bene e sono in sicurezza”, hanno aggiunto le fonti. Il razzo non ha colpito direttamente il mezzo ma è esploso nelle vicinanze. Alcune schegge hanno centrato il blindato, causando qualche danno.

Alle 11 circa, ora locale, durante le normali attività di advising ed assistance da parte dei militari italiani impiegati nella zona di Herat a favore delle forze di sicurezza afgane, un mezzo Lince è stato oggetto del lancio di un razzo anticarro, si legge in un comunicato dello Stato Maggiore della Difesa. Il razzo non ha colpito direttamente il mezzo, esplodendo nelle sue vicinanze e provocando leggeri danni. I militari italiani hanno eseguito le operazioni di messa in sicurezza per il rientro in base, si aggiunge nella nota, confermando che non ci sono feriti tra i militari italiani.

Leggi anche:
Bomba contro militari italiani in Iraq, 5 feriti. Uno di loro ha perso una gamba

“Nessun allarme” dopo il lancio di un razzo Rpg contro un blindato italiano Lince non lontano da Herat, nell’Ovest dell’Afghanistan. Lo riferiscono fonti della Difesa, confermando l’incidente avvenuto durante un’attività addestrativa. “I nostri militari stanno bene e sono in sicurezza”, hanno aggiunto le fonti. Il razzo non ha colpito direttamente il mezzo ma è esploso nelle vicinanze. Alcune schegge hanno centrato il blindato, causando qualche danno.

Il ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, è in contatto da stamattina con il nostro comando in Afghanistan, dopo il lancio di un razzo contro un mezzo blindato italiano. Il ministro, riferiscono fonti della Difesa, si è immediatamente sincerata delle condizioni dei militari, esprimendo a tutto il contingente la vicinanza del governo e del Paese.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti