Aids, il web sempre più usato per incontri a rischio. Uomini gay usano siti per incontri

Aids, il web sempre più usato per incontri a rischio. Uomini gay usano siti per incontri
27 novembre 2017

Il rischio Aids sempre più concreto sul web. Lo rivela un’indagine telefonica pilota condotta su 131 uomini gay che ha mostrato come oltre la metà si rivolga ad app e a siti di incontri per cercare un partner. È questo uno dei risultati di una ricerca condotta dal Telefono Verde Aids e Ist dell’Istituto superiore di sanità che quest’anno ha tagliato il traguardo di 30 anni di attività con all’attivo 800mila telefonate circa per un totale di oltre 2 milioni di quesiti a cui gli esperti hanno fornito risposte. Gli intervistati che hanno dichiarato di utilizzare internet per incontri sessuali è risultata pari al 57,5%. Il 24,4% ha dichiarato di avere avuto una infezione a trasmissione sessuale, mentre il 68,5% ritiene di essere “per niente o poco a rischio per infezioni sessualmente trasmesse”. L’88% del campione ha dichiarato di aver fatto almeno una volta nella vita il test Hiv. Le persone che hanno accettato di partecipare all’indagine, svolta nel periodo febbraio-aprile 2017, sono di età compresa fra i 27 e i 40 anni, con un livello di istruzione medio-alto.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Olimpiadi, le mascotte per Tokyo 2020 scelte dai bambini giapponesi


Commenti