Al Biografilm “Iuventa”: cosa spinge a soccorrere i migranti?

Loading the player...
12 giugno 2018

Cosa ha spinto un gruppo di giovani tedeschi a mettere a rischio le loro proprie vite per salvare quelle di migliaia di migranti nel Mediterraneo? Quali speranze, quali sogni, quali timori? Proprio nei giorni in cui la crisi della nave Aquarius ha segnato le prime azioni politiche del nuovo esecutivo italiano guidato da Lega e M5S, arriva in prima mondiale al Biografilm Festival di Bologna Iuventa, film documentario diretto da Michele Cinque e prodotto da Lazy Film con Rai Cinema.

Il documentario segue per oltre un anno i protagonisti della ONG tedesca Jugend Rettet, dalla prima missione nel Mediterraneo al sequestro della nave, avvenuto il 2 agosto del 2017 nel porto di Lampedusa. L’ONG – fondata nel 2015 da un gruppo di ragazzi tedeschi per salvare i migranti nel Mediterraneo, ma soprattutto come gesto di richiesta attiva ai governi d Europa di creare un servizio pubblico di salvataggio, come era stato Mare Nostrum – in Italia è diventata nota soprattutto per le accuse di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Il film sarà presentato al Biografilm Festival il 17 e 19 giugno ed è stato realizzato in coproduzione con Sunday Films e ZDF/3Sat, e in associazione con Bright Frame.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Washington, un flop la manifestazione suprematista


Commenti