Al cinema “The Milk System”, film bloccato da esposto Coldiretti

Loading the player...
22 gennaio 2019

In seguito all esposto che per ragioni di prudenza aveva fatto sospendere l’uscita nelle sale italiane lo scorso ottobre, “The Milk System” (Italia, Germania, 90 ), il documentario diretto da Andreas Pichler che racconta il sistema del latte in Europa, torna nei cinema delle principali città italiane a partire da mercoledì 23 gennaio con movieday.it, la prima piattaforma italiana di film on demand che permette di organizzare proiezioni al cinema.

Il pluripremiato documentario, prodotto da Eikon Film e Miramonte Film, era stato sospeso in seguito a un esposto ad AGCOM (Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni) e AGCI (Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato) presentato da Coldiretti e Assolatte che riportava le pesanti accuse di diffamazione e danno economico all’intero settore lattiero italiano. “Si tratta di un iniziativa chiaramente intimidatoria – aveva affermato il regista e produttore Andreas Pichler – un pesante e completamente infondato attacco alla libertà di stampa e al diritto di espressione del pensiero in questo paese”.

Premiato da Legambiente all ultima edizione del festival Cinemambiente, e vincitore di premi e menzioni speciali in numerosi festival europei, “The Milk System” svela verità sorprendenti sul sistema latte: chi ci guadagna a spese di chi? Il sistema ha un futuro ed esistono delle alternative? Un viaggio cinematografico attraverso diversi continenti che smaschera preconcetti presentando nuove soluzioni. Il film può essere visto al cinema solo prenotando i biglietti online su movieday.it al seguente link: bit.ly/themilksystem Con Movieday è possibile richiedere una proiezione di The Milk System direttamente nella propria città. Basta andare su bit.ly/themilksystem e cliccare su “organizza un evento”.

Leggi anche:
Lettere rivelano amore segreto Bernstein e suo fan

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti