Ambiente, sicurezza e sport: ecco le novità della manovra

Ambiente, sicurezza e sport: ecco le novità della manovra
29 dicembre 2018

Dall’Ambiente alla sicurezza e alla difesa passando per lo sport: ecco le novita’ della manovra.

AMBIENTE ECOBONUS: confermate per il 2019 le detrazioni d’imposta al 65% per la riqualificazione energetica degli edifici. BONUS MOBILI: confermato anche lo sconto (50%) per l’acquisto di mobili e di elettrodomestici di classe non inferiore ad A+.

BONUS GIARDINI: Anche qui arriva la conferma della detrazione al 36 per cento delle spese (5.000 euro il tetto).

ACERRA – Stop ai 30 milioni l’anno di affitto per il termovalorizzatore: le risorse vanno al Fondo bonifiche.

PLASTIC FREE – credito d’imposta al 36% per le aziende produttrici di stoviglie di plastica per l’acquisto di nuovi impianti per “la produzione con materiali biodegradabili”.

SICUREZZA E DIFESA FONDI A COMUNI PER SICUREZZA STRADE E SCUOLE: arrivano 400 milioni per favorire gli investimenti per la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici.

ASSUNZIONI: Assunzione a tempo indeterminato di 420 unita’ al ministero dell’Interno, anche in deroga. Quasi 20 milioni di euro per assunzioni, anche straordinarie, dalle Forze di Polizia alle Forze armate senza dimenticare i Vigili del Fuoco. Ok a 294 unita’ per arsenali e stabilimenti militari.

SPESE MILITARI: Taglio di 60 milioni di euro dal 2019 e per ulteriori 531 milioni di euro nel periodo 2019-2031. ESERCITO PER LE BUCHE DI ROMA – L’esercito potra’ aiutare il Campidoglio per sistemare le buche. Stanziati 60 milioni.

Leggi anche:
Mondiali calcio a Qatar, Platini rilasciato da custodia cautelare

SICUREZZA URBANA – Assunzione a tempo determinato di personale della polizia municipale con 25 milioni di euro per il 2019, di 15 milioni di euro all’anno per il biennio 2020-2021 e di 25 milioni di euro annui dal 2022.

SPORT CONI, SI CAMBIA: nasce “Sport e Salute Spa con il compito di sostenere gli organismi sportivi. Rivista anche la governance.

PARTITE E DIRITTI TV – Cambia la suddivisione dei diritti audiovisivi del campionato italiano di calcio di serie A.

ADDIO AL TOTOCALCIO – Stop anche al Totogol: arriva una riforma dei concorsi con l’aumento delle possibilita’ di vincita e quella di fare pubblicita’ in deroga alle norme in vigore.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti