America’s Cup, la sfida dei Paesi Bassi porta a sei i challenger

America’s Cup, la sfida dei Paesi Bassi porta a sei i challenger
21 dicembre 2018

Emirates Team New Zealand e il Royal New Zealand Yacht Squadron hanno annunciato che la sfida dei Paesi Bassi è stata accettata, portando a sei i Challenger della 36esima America’s Cup. La sfida congiunta del Royal Netherlands Yacht Club Muiden e del Royal Maas Yacht Club proviene da una delle più importanti nazioni a tradizione marittima e si aggiunge a quelle di Luna Rossa (Ita), American Magic (Usa), Ineos Team Uk (Uk), Malta Altus Challenge (Mlt) e Stars & Stripes Team Usa (Usa). La 36esima America’s Cup coinvolge ora sette team, il numero più alto dalla 32esima America’s Cup 2007 a Valencia.

Leggi anche:
Serie A: Cancelo, De Rossi, Kean. Quanti addii

“Questa è una notizia positiva per l’evento di Auckland 2021”, ha commentato Emirates Team New Zealand. “Più team parteciperanno alla Prada Cup Challenger Selection Series, maggiore saranno lo spettacolo in acqua e il ritorno economico per Auckland e la Nuova Zelanda. Questo è sempre stato l’obiettivo a lungo termine di Emirates Team New Zealand da quando ha vinto la Coppa America nel 2017″. La sfida dei Paesi Bassi dunque porta a sei i Challenger della 36esima America’s Cup. ”Alla luce di questa notizia, prenderemo contatti con Prada e il Challenger of Record per discutere ulteriori programmi circa l’evento. Ci auguriamo che accettino di buon grado questa ultima sfida appoggiando la filosofia alla base dell’America’s Cup: una sfida perpetua, per una competizione amichevole tra nazioni straniere”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti