Analisi costi benefici Tav arriva sul tavolo del Mit, va condivisa con Francia e Ue

Analisi costi benefici Tav arriva sul tavolo del Mit, va condivisa con Francia e Ue
Uno dei cantieri per la realizzazione della Tav
9 gennaio 2019

L’analisi costi benefici sulla Tav Torino-Lione consegnata oggi al governo è al vaglio dei tecnici del ministero di Infrastrutture e Trasporti e prima della pubblicazione dovrà essere condivisa tra i componenti dell’esecutivo, ma anche con la Francia e la Commissione europea.
Lo precisano fonti del Mit, dopo gli annunci sul completamento dello studio da parte del presidente della Commissione incaricata, Marco Ponti.

“Il documento ricevuto dal professor Ponti e dalla sua task force è una bozza preliminare di analisi costi-benefici sul Tav Torino-Lione e che è allo studio della Struttura tecnica di missione del Mit per un vaglio di conformità rispetto alle deleghe affidate ai consulenti del ministero”, hanno precisato le fonti del Mit. “In ogni caso, l`analisi costi-benefici di carattere tecnico-economico e la parallela analisi giuridica, come da tempo anticipato, andranno doverosamente condivise con la Francia, la Commissione Ue e in seno al governo, prima della loro pubblicazione”, hanno aggiunto le fonti.

Leggi anche:
Cohen rinvia deposizione a Congresso, "minacce Trump"

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti