Ancelotti, rigore difficile da valutare. Ds Cagliari: “Var una barzelletta”

Ancelotti, rigore difficile da valutare. Ds Cagliari: “Var una barzelletta”
Carlo Ancelotti
6 maggio 2019

“Il rigore e’ un episodio difficile da valutare. L’abbiamo rivisto mille volte, ma non e’ una cosa chiara. Il dubbio c’e’, ma non credo che sia stato dato il calcio di rigore per fare un favore al Napoli. E’ successo anche a noi, con Meret contro la Juve: e’ un episodio controverso, l’arbitro prende una decisione e stop”. Cosi’ Carlo Ancelotti commenta a fine gara il rigore che ha dato nel recupero il successo al Napoli contro il Cagliari e la certezza aritmetica del secondo posto. Il tecnico analizza la prestazione azzurra: “Nella prima parte ci impegnavamo ma mancava velocita’. Eravamo troppo statici. Poi dopo la rete c’e’ stata piu’ intensita’ e al di la’ dell’episodio, meritavamo di vincere”.

Sui singoli, Ancelotti sottolinea che Insigne “mi e’ piaciuto perche’ gli ho chiesto se voleva tirare il rigore e mi ha risposto ‘Perche’ non dovrei?’. Ha mostrato intraprendenza, coraggio e il gol lo aiuta. Questa settimana rasserena un po’ tutti, lui e noi. C’e’ piu’ chiarezza adesso”. Sul centrocampo, Ancelotti spiega che “abbiamo due giovani come Zielinski e Fabian, dobbiamo dargli il tempo di migliorare e trovare la posizione giusta. Il vero problema non e’ stato aver ceduto Hamsik, ma aver perso la motivazione forte. Il bilancio lo faremo alla fine. Proveremo a vincere le ultime tre”.

Al termine della gara il tecnico del Cagliari Maran non partecipa alla conferenza stampa. Ai microfoni si presenta il direttore sportivo del Cagliari Marcello Carli, infuriato per il rigore dato al Napoli: “Cosi’ la Var e’ una barzelletta. Io lo ritengo uno strumento straordinario ma spiegatemi il rigore dato al Napoli, voglio capire cosa si e’ inventato l’addetto al Var. E’ allucinante. Un punto per noi del Cagliari e’ vitale”. Carli manifesta la rabbia del Cagliari per il rigore concesso al Napoli. “Il gruppo e’ devastato, l’allenatore e’ stato espulso. Per noi questa era una finale di Coppa di Campioni. Siamo incazzati neri. Ci sentiamo presi in giro”, ha concluso Carli.

Leggi anche:
Esordio Sarri in dubbio, ha la polmonite

“Il problema e’ che non interessa a nessuno, o uno fa lo show oppure non interessa se hanno dato un rigore assurdo – ha aggiunto Carli – Come lo spiego ai ragazzi? Mi dovete spiegare lo scienziato che e’ al Var cosa ha visto. Un rigore cosi’ contro il Napoli non lo avrebbero mai dato. Nel calcio ci vuole rispetto per le squadre”. “Io sono incavolato sia con l’arbitro che doveva dire non me la sento perche’ non e’ chiara, sia con la Var – le parole di Carli – Un errore dell’arbitro va accettato, ma qui parliamo di tecnologia. La Var non avrebbe dovuto richiamare l’arbitro e l’arbitro siccome e’ una situazione dubbia dopo aver visto avrebbe dovuto dire non me la sento, do la punizione”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti