Da Andreotti alla Salvini, la Buongiorno candidata con la Lega

Loading the player...
18 gennaio 2018

Roma (askanews) – L’avvocato Giulia Bongiorno sarà la candidata capolista della Lega in diversi collegi. Lo ha confermato il segretario della Lega Matteo Salvini in una conferenza stampa a Montecitorio nella quale si è presentato insieme alla nota penalista, protagonista della difesa di Giulio Andreotti e di Raffaele Sollecito nel processo per l’omicidio Kercher e già presidente della commissione Giustizia di Montecitorio. La presentazione dell’avvocato Bongiorno è il segno di una Lega sempre più forte e pronta a governare il Paese, ha detto Salvini. Il tema sicurezza e della giustizia e della tutela dei diritti di chi è meno difeso è quello in cui la coinvolgeremo in Parlamento. Salvini era la persona più lontana da me, ha spiegato l’avvocato, a tutto pensavo nella vita tranne che noi potessimo parlare ma quando mi esprimevo sui vari temi e mi dicevano ‘queste cose le dice Salvini’ ho pensato che una cosa non diventa meno interessante se la dice lui. Allora ho iniziato a parlarci. “Quello che sin dall’inizio mi ha veramente colpito di Matteo Salvini – ha detto la Bongiorno – è la nitidezza di idee in materia di sanzioni e di regole”. Giulia Bongiorno ha confessato di condividere molte idee e progetti di cui la Lega e Salvini sono portavoce, dalla non obbligatorietà dei vaccini – nonostante i 12 fatti fare a suo figlio – alla regolarizzazione delle case chiuse. “Non ne posso più del caos, del far west, della giungla. Non sarei favorevole ad abolire la normativa che sanziona penalmente lo sfruttamento delle donne, ma se una donna liberamente fa una scelta per svolgere quella attività, una disciplina a mio avviso è doverosa. Le regole non sono burocrazia”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Leggi anche:
Via libera a 379 leggi nella XVII legislatura. "Forte crisi di identità del parlamento"

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti