Ariane 5, successo il primo lancio del 2019

Loading the player...
7 febbraio 2019

Primo lancio e primo successo del 2019 per il razzo europeo Ariane 5 che, partendo dallo spazioporto di Kourou in Guyana francese, ha messo in orbita due satelliti per telecomunicazioni: il saudita Saudi Geostationary Satellite 1/Hellas Sat 4 e il GSAT-31 dell’Indian Space Research Organization (ISRO). Si è trattato della missione numero 103 nella lunga carriera dell’Ariane 5, iniziata alla fine degli anni ’90. Ad oggi sono 374 i satelliti geostazionari messi in orbita. Stéphane Israel, Ceo di Arianespace ha sottolineato l’affidabilità raggiunta dal lanciatore che, con questa quinta generazione, celebra il 40esimo anniversario del primo lancio di un razzo Ariane, divenuto un punto di riferimento per il lancio di satelliti per telecomunicazioni geostazionari.

Il satellite Saudi Geostationary Satellite 1/Hellas Sat 4 (HS-4/SGS-1) è composto da due payload, con zone di copertura che comprendono Europa, Medio Oriente e Sud Africa; il primo per servizi di comunicazione avanzata per il King Abdulaziz City for Science and Technology, l’istituzione governativa saudita che sostiene e potenzia la ricerca scientifica del Paese nonché comunicazioni sicure per i Paesi del Consiglio cooperativo del Golfo. Hellas Sat-4, invece, fornirà servizi avanzati di comunicazione regionali per Hellas Sat, operatore satellitare greco-cipriota. L’altro satellite, il GSAT-31 dell’ISRO, infine, servirà a rafforzare la copertura satellitare per ridurre il divario digitale in India. Nel 2019 sono previsti fino a cinque lanci doppi per l’Ariane 5, per mettere in orbita, in totale, 10 satelliti geostazionari.

Leggi anche:
Atletico Madrid-Juve, Dybala in campo

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti