Arrestato per corruzione il vicepresidente della Fifa Ahmad Ahmad

Arrestato per corruzione il vicepresidente della Fifa Ahmad Ahmad
Ahmad Ahmad
6 giugno 2019

Il vicepresidente della Fifa, nonché presidente della Caf (la Confederazione africana) Ahmad Ahmad è stato arrestato a Parigi, alla vigilia della Coppa del Mondo femminile che prende il via domani nella capitale francese. Secondo le informazioni, il dirigente sarebbe inquisito per corruzione. “La Fifa non è a conoscenza dei dettagli relativi a questa indagine e pertanto non è in grado di esprimere alcun commento specifico”, la nota della Federcalcio mondiale ricordando di essere “pienamente impegnata a sradicare tutte le forme di illecito”.

Da ministro Madagascar a vertice calcio 

La scalata del doppio “Ahmad” da ministro del governo del Madagascar a vicepresidente della Fifa passando dalla presidenza della Caf, la Confederazione africana del calcio. Nato il penultimo giorno dell’anno 1959 a Mahajanga, la “citta’ dei fiori” nella lingua locale Antalaotra, Ahmad Ahmad e’ senatore e vicepresidente del senato del Madagascar dopo essere stato segretario di Stato per lo sport e ministro per la pesca.

A livello sportivo Ahmad, oggi arrestato a Parigi perche’ accusato di corruzione, e’ stato prima calciatore e poi allenatore. Nel 2003 e’ stato eletto presidente della federazione calcistica del Madagascar. Nel marzo del 2017 nel corso dell’assemblea generale della Confederation Africaine de Football e’ stato eletto presidente battendo il camerunese Issa Hayatou che era in carica dl 1988. Adesso Ahmad viene accusato di aver pagato tangenti da 20.000 dollari, tramite il suo segretario generale, ai presidenti delle Federazioni di calcio di Tanzania e Capo Verde.

Leggi anche:
Italia batte Belgio, ma qualificazione traballa
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti