Arriva a tavola il kjötsúpa, la zuppa di agnello islandese

kjötsúpa
24 dicembre 2018

 

Come la maggior parte dei piatti tradizionali, il kjötsúpa è basato sulla cucina casalinga e su quello che si avrebbe a portata di mano – un po ‘di agnello lasciato attaccato alle ossa, verdure che si conservano facilmente durante l’inverno e un brodo che si fa mentre la zuppa si sobbollisce. Ogni ingrediente è tagliato abbastanza piccolo da stare nel ventre di un cucchiaio, ma abbastanza grosso da sembrare sostanziale una volta mangiato, e viene aggiunto per gradi per mantenere il sapore delle singole verdure chiare.

Leggi anche:
Cara di Castelnuovo chiude, scoppia polemica. Salvini, regolari verranno solo trasferiti

La rutabaga è importante per bilanciare la ricchezza dell’agnello; le rape possono essere sostituite, in particolare Gilfeathers se riesci a trovarle (in realtà sono un altro rutabaga ), ma contribuiranno con un sapore diverso. Mentre questa zuppa può essere servita quando è pronta, lasciarla riposare per una notte consente di eliminare il grasso in eccesso e gli aromi per svilupparsi in modo più completo. Siamo stati improntati a preferire il kjötsúpa senza grani, tuttavia, a discrezione del cuoco, molti suggeriscono di aggiungere una manciata di fiocchi d’avena, orzo o riso integrale per una crema o una consistenza più simile a un porridge.

Ingredienti

Spalla da 2 chili (preferibilmente con un osso)
6 tazze d’acqua, più se necessario
2 cucchiaini di sale marino
½ cucchiaino di pepe nero macinato fresco
1 cipolla o porro, tritato
1 – 2 cucchiai di erbe essiccate miste (vedi nota sopra)
Una rutabaga da 800 gr. (o rape), sbucciata e tritata
250 gr. di carote, sbucciate e tritate
250 gr. di patate, sbucciate e tritate
1 tazza di cavolo verde tritato

Preparazione

– Taglia un po ‘del grasso in eccesso dalla carne e taglia a pezzi. Mettilo in una pentola capiente, aggiungi 6 tazze di acqua fredda e scalda lentamente ad ebollizione. Raschiare il brodo, quindi aggiungere sale, pepe, cipolla ed erbe secche. Cuocere a fuoco lento, in parte coperto, per circa 45 minuti.
– Nel frattempo, prepara le verdure. Dovrebbero essere grossi, abbastanza grandi che ogni pezzo è un cucchiaio separato. Aggiungi la rutabaga, le carote e le patate alla zuppa e continua a sobbollire per altri 15 minuti.
– Aggiungi il cavolo e fai sobbollire per 5 o 10 minuti, o fino a quando tutte le verdure sono tenere. Sollevare la carne dalla zuppa e separare le ossa, i tendini e il grasso in eccesso. Tritare la carne in pezzi di dimensioni piccole e aggiungerli nuovamente nella zuppa. Se necessario, aggiungere una tazza o due di acqua in più e aggiustare i condimenti. Lasciare riposare la zuppa durante la notte per sviluppare i sapori. Guarnire con prezzemolo fresco o erba cipollina, se disponibile. Serve da 4 a 6 come piatto principale.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti