Aumenta in 19 regioni, stabile in Sicilia. L’assessore Bianchi: “E’ in atto una inversione di tendenza”

19 febbraio 2014

Moody’s ha cambiato l’ outlook da negativo a stabile sui rating di 19 regioni italiane come conseguenza di quanto avvenuto recentemente per l’Italia. Le prospettive sul rating della Regione Molise e del Comune di Napoli restano tuttavie negative. La decisione di mantenere l’outlook negativo sul rating Baa3 del Molise riflette, spiega una nota, “la mancanza di determinazione nel consolidamento delle finanze regionali, compresi i conti della sanita’ e le incertezze associate con la revisione in corso della voce debiti e crediti nei libri regionali, che potrebbe causare la divulgazione di un disavanzo di bilancio non finanziata”. L’outlook negativo sul rating B1 di Napoli e’ motivato invece dalle “incertezze persistenti nel quadro di recupero della citta’”, legate anche “ai dubbi recentemente espressi dalla Corte dei conti”. Restano tre i raggruppamenti per regioni espressi da Moody’s. Il primo gruppo include la Provincia Autonoma di Bolzano (A3 stabile), la Provincia Autonoma di Trento (A3 stabile) e la sua societa’ finanziaria Cassa del Trentino (A3 stabile), e la Regione Lombardia (Baa1 stabile).

Il secondo gruppo comprende le regioni Basilicata, Liguria, Puglia, Sardegna, Umbria e Veneto, le citta’ di Milano e Venezia, e la societa’ finanziaria regionale della Lombardia Finlombarda tutte classificati Baa2 conoutlook stabile. “Le citta’ di Milano e Venezia – in particolare, spiega Moody’s – hanno avuto successo nel governare i loro bilanci rigidi e consolidare le loro finanze, come risulta dal miglioramento delle performance di bilancio e una progressiva riduzione dei loro livelli di debito elevati”. Ultimo gruppo quello che comprende le regioni Abruzzo (Baa3 stabile), Campania (Ba1 stabile), Lazio (Ba2 stabile), Molise (Baa3 negativo), Piemonte (Ba1 stabile), e Sicilia (Ba1 stabile); e ancora il Comune di Civitavecchia (Baa3 stabile) e il Comune di Napoli (B1 negativo). Il giudizio di Moody’s sulla Sicilia, secondo l’assessore regionale all’Economia,Luca Bianchi, “le valutazioni di Moody’s confermano che in Sicilia e’ in atto una inversione di tendenza, cosi’ come era emerso gia’ qualche mese fa dal mancato declassamento da parte delle altre agenzie di ratings”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti