Bagno di latte e ossigenoterapia, vita da cani a Hong Kong

Loading the player...
16 febbraio 2018

Non solo shampoo e toelettatura. Il maltesino Cream una volta al mese si sottopone a un trattamento di ossigenoterapia e a un bagno di latte. E non è il solo. A Hong Kong è normale portare i propri amati cani alla spa. Fargli sistemare il pelo, curare le unghie, fargli fare massaggi, insomma coccolarli. Soprattutto adesso, che è appena iniziato l’anno del cane secondo lo zodiaco cinese, per molti è ancora più importante prendersi cura dei loro animali, trattati come membri della famiglia a tutti gli effetti. “Abbiamo deciso di portare qui Jackson in occasione del capodanno cinese – dice il suo padrone – volevamo che avesse un bel taglio per l’occasione”. I più affezionati frequentatori di saloni di bellezza canini sono generalmente quelli di piccola taglia: chihuahua, yorkshire, barboncini, razze molto popolari a Hong Kong, dove i padroni più esibizionisti li vestono con indumenti e accessori spesso ridicoli e li portano a spasso in trasportini o passeggini. Non si bada a spese. “Il bagno nel latte aiuta a rigenerare le cellule della pelle – spiega Naomi, che lavora in una dog spa. “Può capitare che bevano il latte, ma non c’è problema, gli fa bene”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
A dicembre "Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban" in concerto


Commenti