Banche, Di Maio: vertici Consob e Bankitalia vadano a casa

9 novembre 2017

“Il tema delle banche è attuale perché stiamo facendo una figura barbina a livello internazionale: Consob che accusa Bankitalia, cioè i due enti che dovevano sorvegliare le banche e evitare truffe ai risparmiatori oggi ce li ritroviamo che si accusano a vicenda del fatto che non hanno sorvegliato sulle banche venete e su altre”. Lo ha detto il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio, candidato premier M5s, a margine di un convegno sui comuni a Montecitorio. “Questi signori, i vertici della Consob e di Bankitalia – ha aggiunto – dovevano andare a casa due anni fa e non ci sono andati perché Renzi e il centrodestra li hanno protetti. Adesso questi signori invece di lanciarsi gli stracci provino almeno a salvare la decenza andandosene a casa. Poi se andremo al governo noi faremo le leggi che servono per mandare in galera i manager delle banche che fanno buchi di bilancio e truffe ai risparmiatori come quelli che abbiamo visto non premiarli o permettrgli di andare a spasso sul corso principale di Milano a fare shopping”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Accordo Ecofin su riduzione rischi banche, Italia si astiene


Commenti