”Basta profeti sventura. 80 euro anche i prossimi anni”

11 aprile 2014

Il premier replica alle banche: ”Abbiamo dato loro una mano, ora contribuiscano”.

”Siamo in grado di dire ai profeti di sventura che non e’ cosi’. Il taglio di 80 euro sara’ confermato anche per i prossimi anni. E’ una piccola quattordicesima perche’ in questi anni hanno pagato sempre i soliti”. Lo afferma il presidente del Consiglio Matteo Renzi. ”Gli istituti bancari sanno che in questi mesi l’abbassamento dello spread libera delle possibilita’ di fare credito. E poi possono risparmiare sui superstipendi dei manager. Se la mettono sulla demagogia possiamo sfidarli a viso aperto”, aggiunge quindi il premier rispondendo alle critiche ricevute dagli istituti di credito per il raddoppio dell’aliquota sulle plusvalenze per la rivalutazione delle quote di Bankitalia. Una misura, questa, che secondo le banche farebbe diventare piu’ difficile la concessione del credito. Per Renzi ”tutto si puo’ dire tranne che le banche in questi anni siano state svantaggiate. Abbiamo dato loro una mano, ora contribuiscano”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti