Bike, mille atleti attesi il 21 e 22 luglio in Valle d’Aosta

Bike, mille atleti attesi il 21 e 22 luglio in Valle d’Aosta
9 luglio 2018

Non ci sono i pali da slalom e nemmeno le piste innevate, ma i sentieri e i boschi della Valle d’Aosta torneranno a popolarsi il 21 e 22 luglio. Per quei giorni, infatti, gli atleti e gli amanti della bike si sono dati appuntamento a Pila – la stazione d’alta quota abbracciata dalle vette più affascinanti delle Alpi, dal Monte Bianco al Cervino, dal Grand Combin al Monte Rosa – dove si svolgeranno i Campionati Italiani assoluti di Cross Country Olimpico, Discesa e Bike Trail della Federazione Ciclistica Italiana.

Sono attesi circa mille atleti iscritti alle diverse specialità, con l’obiettivo di conquistare il titolo di Campioni Italiani nelle 40 categorie in gara. “Quelle del 2018 – ha spiegato Giuliana Lamastra, presidente della federazione ciclistica Gs Aosta – saranno competizioni dagli altissimi contenuti tecnici per le caratteristiche dei percorsi proposti, che potrebbero essere idonei, in seguito, anche per manifestazioni internazionali”. Qui si svolgeranno alcune tra le più celebri prove di Coppa del mondo, a cui prenderanno parte tra gli altri il Team Bianchi Countervail, con le punte di diamante Fontana e Teocchi, e il Centro Sportivo Carabinieri Cicli Olympia, con Tabacchi, Pettinà e i gemelli Braidot.

Il Bike Festival – come è stato ribattezzato – sarà anche l’occasione per provare le nuove moto da trial elettriche con la Federazione Motociclistica Italiana, nell’area test allestita ad hoc, nel corso di un variegato programma di show di bike trial, escursioni di nordic walking e tante altre attività outdoor per le famiglie. Per i bambini e i ragazzi sono state ideate diverse attività, a partire da un anno di età, con le lezioni di balance bike Strider, la pump track modello “world cup”, il Pila Adventure Park, i trekking a cavallo e i gonfiabili per i più piccoli. La festa proseguirà con le degustazioni e la musica del dj set.

“Pila Bike Festival sarà una vera e propria festa che aggregherà migliaia di appassionati facendo scoprire loro una località che ha molto da offrire in termini sportivi e turistici – ha spiegato Davide Vuillermoz, presidente e CEO di Pila Spa -. D’altronde Pila è già stata fulcro di diversi eventi internazionali, che hanno fatto scoprire il resort ai biker europei: ora vogliamo puntare su una dimensione nazionale perché Pila venga conosciuta meglio anche dagli italiani. Per questo vorrei ringraziare tutto il movimento bike aostano, così come gli Enti preposti che stanno cooperando per andare nella stessa direzione in modo efficiente”.

Leggi anche:
Spal-Atalanta 2-0, doppietta di Petagna

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti