Bocciata dagli artigiani manovra bis

6 marzo 2014

“Un’operazione di ripulitura in cui ogni intervento per lo sviluppo e’ stato stralciato, e’ questa la manovra bis che ieri, dopo settimane di attese dall’impugnativa della finanziaria da parte del commissario dello Stato, ci e’ stata presentata dall’assessore Luca Bianchi. Tagli eseguiti in dispregio di tutti gli accordi presi in sede di confronto con l’Esecutivo e che testimoniano, ancora una volta, che non esiste una strategia di crescita dell’isola”.

Va giù duro il presidente di Confartigianato Sicilia, Filippo Ribisi, in merito alla bozza della manovra bis che, a detta della organizzazione degli artigiani, “penalizza fortemente le imprese” e specie quelle artigiane perche’ non c’e’ l’atteso incremento del Fondo di rotazione della Cria per 30 milioni di euro. “Non condividiamo in alcun modo la manovra presentata – conclude Ribisi -, perche’ non intravediamo segnali che vadano nella direzione di una ripresa della crescita economica ed occupazionale della regione”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Libra "preoccupa seriamente" la Casa Bianca. Ma Facebook la difende


Commenti