Buffon alla Juve, contratto di 2,5 milioni netti e premi. Donnarumma a un passo del Psg

Buffon alla Juve, contratto di 2,5 milioni netti e premi. Donnarumma a un passo del Psg
Gigi Buffon
27 giugno 2019

Gianluigi Buffon è prossimo al ritorno alla Juventus. Secondo quanto scritto da Tuttosport andrà a guadagnare meno rispetto a Parigi: è pronto un contratto da 2,5 milioni di euro netti con premi legati al numero di presenze. L’estremo difensore avrebbe anche accettato le condizioni del club per il ritorno a casa: il 41enne sarà la riserva di Wojciech Szczesny, giocherà la Coppa Italia e un paio di partite nel girone di Champions League (dagli ottavi in avanti sarà in campo se il polacco sarà indisponibile). In campionato, invece, punterà al record storico di presenze detenuto a Paolo Maldini: l’ex capitano del Milan ha collezionato 647 partite nel corso della sua carriera, Buffon ne ha sette in meno.

E così il calciomercato sta entrando nel vivo. La sessione estiva e’ nel suo momento di massima attenzione, con le squadre che cercano di accaparrarsi i primi colpi pronti per essere a disposizione per il ritiro di inizio luglio. Al momento, le societa’ si stanno contendendo alcuni dei talenti piu’ apprezzati per fare il salto di qualita’, dopo aver scelto l’allenatore per la prossima stagione. Negli ultimi giorni, alcuni dei colpi piu’ caldi hanno coinvolto la Roma. I giallorossi sono alle prese con cessioni piuttosto difficili da accettare per una tifoseria gia’ insoddisfatta dalla “deromanizzazione” del club, come l’ha definita Francesco Totti. Tra questi addii, quello di Kostas Manolas sembra il piu’ vicino al momento: dalla cessione del greco la Roma incasserebbe fondi utili per sistemare il proprio bilancio. Il mercato e’ nella sua fase piu’ attesa: i tifosi sono scatenati. Sui social gli appassionati commentano con grosso interesse le ultime notizie sulle trattative del momento.

Leggi anche:
Riecco la Frappart, arbitra Italia-Armenia U21

Ogni tifoso, in questa fase, si diverte a sognare per la propria squadra, passando il tempo a disegnare probabili undici per la prossima stagione. I vari supporter vivono momenti diversi, in base alle decisioni prese dalla societa’ per cui tifano: i romanisti, in questo momento, appaiono piuttosto scontenti dell’operato di James Pallotta e dei suoi collaboratori. Al centro della bufera c’e’ il nome di Kostas Manolas: il difensore greco e’ vicinissimo al Napoli, con il centrocampista Diawara pronto a vestire la casacca giallorossa. I tifosi della Roma non esitano a sfogare il proprio malcontento sui social, scrivendo “Pallotta sa come farsi amare dai suoi tifosi”, “Grande acquisto del Napoli, Roma incommentabile”, “Diawara non vedo l’ora di insultarti”, “Grande Roma, si conferma un circo… gia’ la clausola a 36 milioni e’ vergognosa, in piu’ gli regalano Manolas a 18 milioni piu’ Diawara, Pallotta numero uno…” e “Pallotta Peppa Pig”.

Dall’altra parte, i sostenitori partenopei ovviamente hanno accolto con grande entusiasmo il possibile arrivo del centrale: “Grandissimo colpo del Napoli”, “Vieni Mostro”, “Manolas al Napoli? Koulibaly – Manolas. O mio dio. Con James, Insigne, Mertens una squadra per la Champions League”. Il mondo del calcio sogna, riflette e prova rabbia. Un mix di emozioni che cambiano da tifoso a tifoso anche durante la stessa trattativa, in base al ruolo della parte coinvolta. Non solo: a volte anche tra tifosi della stessa squadra si producono forti dibattiti. Un altro giocatore protagonista delle voci di calciomercato e’ Gigio Donnarumma, portiere del Milan che sembra a un passo dal PSG. L’arrivo di Leonardo al Parco dei Principi ha portato la societa’ francese a concentrare i propri sforzi sul giovane estremo difensore italiano, la cui cessione potrebbe fruttare grandi proventi alla societa’ rossonera.

Leggi anche:
Vince Marquez, Lorenzo dà l'addio alle corse

La squadra di Elliot e’ alle prese con esigenze di bilancio che ne condizionano l’operato sul mercato, con la cessione di pezzi pregiati come Donnarumma che riveste un ruolo fondamentale per finanziare le casse societarie. Il portiere e’ molto vicino al PSG: l’offerta presentata dai parigini comprende 20 milioni piu’ il cartellino di Areola, per una valutazione complessiva di 50 milioni. Una parte dei tifosi non e’ affatto d’accordo con la decisione della societa’, con il resto dei milanisti che riesce a tollerare le necessita’ imposte dal Financial Fair Play: “Sono perplesso ma mantengo fiducia in Maldini e Boban, soprattutto le conclusioni vanno tirate alla fine. Certo mi aspettavo un lavoro in uscita diverso… da Suso e Castillejo per proseguire con Cutrone, valutando il giusto prezzo di Donnarumma per il FFP, vediamo”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti