Calabria, chiesto scioglimento per mafia comune di Lamezia

24 ottobre 2017

Il prefetto di Catanzaro, Luisa Latella, ha proposto lo scioglimento del Consiglio comunale di Lamezia Terme per le presunte infiltrazioni della ‘ndrangheta. La decisione finale spetta ora al Consiglio dei Ministri. La notizia e’ trapelata nel pomeriggio di oggi, dopo il lavoro effettuato dalla commissione di accesso che era stata disposta il 9 giugno scorso. Negli ultimi anni il Consiglio comunale di Lamezia, in provincia di Catanzaro, e’ stato sciolto altre due volte, nel 1991 e nel 2001. L’Amministrazione e’ guidata dal sindaco Paolo Mascaro, eletto nel 2015 a capo di una lista di centrodestra. (AGI) Cz1/Sar

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Cassazione, non basta blog per verificare notizia


Commenti