Cambio di comando a bordo della Stazione orbitante

Loading the player...
19 dicembre 2018

Cambio di comando a bordo della Stazione spaziale internazionale, l’astronauta tedesco dell’Esa, Alexander Gerst ha simbolicamente consegnato le “chiavi” del laboratorio orbitale al cosmonauta russo Oleg Kononenko che quindi inizia ufficialmente il suo comando della stazione. Kononenko rimarrà a bordo con gli altri membri della Expedition 58, l’americana della Nasa Anne McClain e il canadese David Saint-Jacques.

Leggi anche:
Trump si ricandida con attacco a migranti e dem: "Solo Washington più amato di me"

Gerst e i suoi compagni di viaggio, Serena Aunon-Chancellor e Sergey Prokopyev, invece, tornano sulla Terra dopo 197 giorni nello Spazio a bordo della navetta Soyuz MS-09. La missione Horizon di Alexander Gerst è inziata il 6 giugno 2018. Si è trattato della seconda volta nello Spazio per l’astronauta tedesco, selezionato dall’Esa nel 2009, assieme agli italiani Luca Parmitano e Samantha Cristoforetti. Gerst è stato il secondo astronauta dell’Agenzia spaziale europea a comandare la Stazione spaziale, dopo Frank de Winne nel 2009 nonché il più giovane astronauta ad avere il comando della base, a soli 42 anni.

Dopo di lui, il prossimo astronauta europeo a ricevere l’onore di comandare la Stazione spaziale internazionale nel 2019 sarà l’italiano Luca Parmitano, tenente colonnello pilota sperimentatore dell’Aeronautica militare, al suo secondo volo nello Spazio per la missione “Beyond” dell’Esa dopo la missione “Volare” dell’Asi che lo ha portato in orbita nel 2013.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti