Carenza medici, richiamati specialisti in pensione

Carenza medici, richiamati specialisti in pensione
7 giugno 2019

La Giunta regionale della Liguria ha deliberato la possibilita’ di far tornare in servizio gli specialisti andati in pensione da meno di due anni per coprire l’assenza di medici negli ospedali. La delibera prevede di poter rientrare in servizio con contratti a tempo determinato e sara’ operativa nella seconda meta’ del mese di giugno.

“Tra dover fare scelte dolorose per il sistema per mancanza di specialisti o chiedere a chi e’ in pensione di tornare a svolgere l’attivita’, io scelgo la seconda opzione. Non si tratta di contrapporre i giovani medici con quelli in pensione: la scelta compiuta e’ un’estrema ratio per far fronte a un’emergenza non solo ligure ma nazionale”, commenta l’assessore regionale alla Sanita’ Sonia Viale.

Sul caso interviene, con una interrogazione al ministro della Sanita’, la deputata del Pd Raffaella Paita che chiede di “garantire un rafforzamento del personale medico e sanitario in servizio presso le strutture sanitarie liguri e assicurare ai cittadini adeguati standard di cura, venendo incontro alle richieste delle organizzazioni sindacali e degli ordini professionali”. “Desta molta preoccupazione – spiega Paita – l’allarme lanciato dalle organizzazioni sindacali della sanita’ e dagli ordini delle professioni sanitarie sul combinato disposto della mancanza di medici e della emigrazione degli stessi dalla Liguria perche’ attirati da altri territori per le condizioni economiche piu’ favorevoli”.

Leggi anche:
Dl Sicurezza bis, via libera da commissioni. Lunedì in Aula
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti