Caso Catania, revocati domiciliari a Pulvirenti e Cosentino

3 luglio 2015

Revocati gli arresti domiciliari al presidente del Catania Nino Pulvirenti e all’amministratore delegato Pablo Cosentino. Lo ha deciso il Gip Fabio Di Giacomo ritenendo attenuate le esigenze cautelari dopo le dimissioni dei due dai loro incarichi. Pulvirenti e Cosentino, ai domiciliari dal 23 giugno scorso per truffa e frode sportiva, hanno l’obbligo di firma 4 giorni a settimana in un ufficio della polizia di Stato e il divieto di espatrio, e per questo gli sono stati ritirati i passaporti.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Lukaku-Brozovic, Inter batte Milan e resta prima


Commenti