Cassazione: vilipendio, confermata condanna a Bossi

Cassazione: vilipendio, confermata condanna a Bossi
L'ex segretario della Lega, Umberto Bossi
12 settembre 2018

Confermata dalla Cassazione la condanna ad un anno e 15 giorni di reclusione per l’ex leader della Lega Umberto Bossi accusato di vilipendio al presidente della repubblica per aver definito “terrone” Giorgio Napolitano e avergli fatto il gesto delle corna durante un comizio nel 2011. La I Sezione penale della Suprema Corte ha anche condannato Bossi a pagare 2.000 euro alla Cassa delle Ammende. Con questo verdetto e’ stata resa definitiva la sentenza emessa l’11 gennaio 2017 dalla Corte d’Appello di Brescia.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Conte riapre dialogo Sarraj-Haftar: "Lavoriamo per tutti i libici"


Commenti