Catalogna: Quartararo beffa tutti, Italia insegue

Catalogna: Quartararo beffa tutti, Italia insegue
Fabio Quartararo
15 giugno 2019

La Yamaha che non ti aspetti, quella non ufficiale del francese Fabio Quartararo, beffa tutti e si prende la pole del Gp di Catalogna che si correra’ domani sul circuito di Montmelo’. Il giovanissimo talento francese, 20 anni compiuti ad aprile, che corre col team Petronas, con il tempo di 1’39″484 ha messo in fila in campione del mondo Marc Marquez (Honda) staccato di 15 millesimi e il rigenerato Maverik Vinales, che con la Yamaha ufficiale ha chiuso +0″226, anche se poi viene ‘retrocesso’ di tre posizioni per aver ostacolato, col passo lento in traiettoria all’ultimo giro, il poleman che l’ha sfiorato a 200 kmh.

Non e’ andata male per i colori italiani che occupa tutte le posizioni a ridosso e con Franco Morbidelli (Yamaha) che, dopo la caduta nelle terze libere e la penalita’ a a Vinales fissa il quarto tempo a +0:227 che gli varra’ la prima fila domani. Subito dietro al pilota romano ci sono la Yamaha di Valentino Rossi (+0:269) e la Ducati di Andrea Dovizioso (+0:293). Settimo tempo per l’altra Ducati di Danilo Petrucci, caduto nel penultimo gito quando stava ritoccando il suo miglior tempo. Completano la top ten lo spagnolo Alex Rins (8/0 su Suzuki), il britannico Cal Crutchlow (9/o su LCR Honda) e Jorge Lorenzo, poleman un anno fa e oggi solo 10mo con l’altra Honda ufficiale. Per il ‘El Diablo’ transalpino e’ la seconda pole in carriera nella classe regina dopo quella conquistata a Jerez e appare ancora piu’ sorprendente considerato che aveva avuto solo da un paio di giorni il via libera dai medici a poter scendere in pista dopo l’operazione al braccio della scorsa settimana.

Leggi anche:
Juve ricomincia vincendo, Chiellini-gol affonda il Parma

Gia’ brillante ieri nelle seconde libere (miglior tempo) e subito dietro a Rins nelle terze libere della mattina, il ‘rookie’ francese ha stupito tutti con un giro da favola, resistendo al gran giro di Morbidelli (promosso dal taglio della Q1 insieme a Mir) e al ritorno di Marquez che ha mandato a quel paese Vinales, finito sotto investigazione per essere rimasto in traiettoria ad andatura ridotta, mentre gli altri piloti ancora cercavano il giro in piena velocita’. “Gia’ l’anno scorso ho visto che questo era un circuito che mi piaceva molto e anche in Moto2 facevo la differenza nell’ultimo settore. Che dire, mi trovo bene sulla M1 e sono contento anche della condizione fisica dopo l’intervento a Barcellona – ha detto a Sky a fine qualifiche – e vediamo domani per la gara, abbiamo un buon passo”. Soddisfatto anche Marquez: “Sono molto contento, abbiamo fatto fatica ma all’ora della verita’ siamo usciti fuori. E’ importante per il campionato, il secondo giro era buono ma ho sbagliato alla curva 4. Sono comunque contento di come e’ andata, le Yamaha sono molto forti qui ma per il campionato sono piu’ pericolose le Ducati e sono contento di stare davanti a loro”.

LA GRIGLIA DI PARTENZA

Questa la griglia di partenza del Gran Premio di Catalogna classe MotoGp, settima prova del Motomondiale, che si corre domani sul circuito di Montmelo’, aggiornata dopo la penalizzazione di tre posizioni a Maverick Vinales: 1 F. Quartararo (Fra-Yamaha Petronas) in 1:39:484 2 M. Marquez (Spa-Honda) +0:015 3 F. Morbidelli (Ita-Yamaha) 0:227 4 V. Rossi (Ita-Yamaha) 0:269 5 A. Dovizioso (Ita-Ducati) 0:293 6 M. Vinales (Spa-Yamaha) * 0:226 7 D. Petrucci (Ita-Ducati) 0:360 8 A. Rins (Spa-Suzuki) 0:386 9 C. Crutchlow (Gb-Honda) 0:667 10 J. Lorenzo (Spa-Honda) 0:715 11 J. Mir (Spa-Suzuki) 1:40:240 12 P. Espargaro (Spa-KTM) 1:40:425 13 F. Bagnaia (Ita-Ducati) 1:40:167 14 J. Miller (Gb-Ducati) 1:40:271 15 K. Abraham (Rce-Ducati) 1:40:349 16 T. Nakagami (Jpn-Honda) 1:40:362 17 A. Espargaro (Spa-Aprilia) 1:40:400 18 J. Zarco (Fra-KTM) 1:40:427 19 T. Rabat (Spa-Ducati) 1:40:682 20 M. Oliveira (Por-KTM) 1:40:752 21 H. Syahrin (Mal-KTM) 1:40:839 22 B. Smith (Gb-Aprilia) 1:41:232 23 S. Guintoli (Fra-Suzuki) 1:41:270 24 A. Iannone (Ita-Aprilia) 1:41:748 * Vinales penalizzato di tre posizioni.

Leggi anche:
Super Rins sorprende Marquez, paura per Dovizioso
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti