Certificate 162 opere incompiute, altro triste primato per la Sicilia

Certificate 162 opere incompiute, altro triste primato per la Sicilia
18 luglio 2018

Sono 162 le opere incompiute in Sicilia. Lo certifica l’anagrafe delle opere incompiute, pubblicata a giugno scorso dalla Regione siciliana con riferimento al 2017. L’importo totale di questi interventi è di 488.305.910 milioni di euro come rilevato dall’aggiornamento dell’anagrafe delle opere pubbliche incompiute di interesse nazionale, comunicata dal ministero delle Infrastrutture.

“La Sicilia continua a detenere il triste primato di regina per le opere non completate – dichiarano Santino Barbera e Paolo D’Anca, segretario generale e segretario generale aggiunto della Filca Cisl Sicilia – un drammatico record che incide pesantemente sulla crescita dell’isola e che frena fortemente lo sviluppo”. Barbera e D’Anca evidenziano che in Sicilia circa 5 miliardi di euro stanziati per nuove infrastrutture sono ancora in stand – by. Per i sindacalisti, “vanno verificate tutte le procedure burocratiche per accelerare l’iter di approvazione dei progetti esecutivi, dando piena attuazione alle politiche di spesa”. Va da sè che tutto cià porterebbe ossigeno alla disoccupazione “e farebbe aumentare il Pil isolano, diminuito del 13 % in dieci anni di profonda crisi”.

Leggi anche:
Sale prezzo della benzina, su autostrade punte 2 euro/litro. Conte: "Lavoriamo per evitare clima austerity"

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti