Champions: esordio show del Napoli, battuto Liverpool 2-0

Champions: esordio show del Napoli, battuto Liverpool 2-0
18 settembre 2019

Impresa del Napoli che all’esordio nel girone di Champions, cosi’ come gia’ avvenuto lo scorso anno, batte i campioni d’Europa del Liverpool 2-0. La gara degli azzurri e’ spettacolare: intensa, vibrante, vissuta sempre con un agonismo straordinario. Il Liverpool cede nel finale quando un rigore procurato da Callejon e trasformato da Mertens e una conclusione di rapina di Llorente stendono definitivamente gli inglesi. Complessivamente il successo della squadra di Ancelotti e’ meritato.

Il Napoli si mostra piu’ squadra degli avversari e soprattutto dimostra di avere una irrefrenabile voglia di fare risultato e di stupire, molto piu’ di quanto non mettano in evidenza i reds. Il Napoli lascia spesso la conduzione del gioco agli avversari. Il Liverpool manovra a centrocampo con lentezza e quando i centrocampisti di Klopp tentano il lancio per uno dei tre attaccanti, le linee difensive degli azzurri si chiudono e la barriera davanti alla porta di Meret diventa quasi insormontabile. I tentativi di innescare sulla ripartenza Salah vengono frustrati da Mario Rui che e’ in serata di grazia e che non concede all’egiziano neanche un metro di spazio.

Sul lato opposto Mane’ e’ spesso chiuso nella morsa tra Di Lorenzo e Callejon e dunque ha anche lui problemi a liberarsi e a rendersi pericoloso. Quando sono i partenopei ad attaccare, l’azione diventa piu’ veloce e il pallone corre lungo linee verticali. Anche l’ampiezza del campo viene sfruttata a dovere dai padroni di casa, soprattutto a sinistra con Insigne, spesso aiutato da Ruiz, mentre a destra Callejon e’ costretto quasi sempre a mantenersi prudente e a rimanere sulla linea di meta’ campo perche’ atteggiamento del suo diretto avversario, Robertson e’ molto aggressivo e spregiudicato.

Il problema del Napoli in fase offensiva e’ legato alla straripante prestanza fisica dei due centrali della squadra campione d’Europa. Per Lozano e Mertens confrontarsi con Van Dijk e Matip e’ una missione quasi impossibile. E anche sulle parabole provenienti dalla bandierina sono sempre i difensori inglesi a primeggiare anche contro gli opposti del Napoli, Koulibaly e Manolas che non riescono a incidere. Quando il Napoli si presenta ai limiti dell’area di rigore con un fraseggio stretto e veloce la difesa del Liverpool soffre maggiormente perche’ con la palla manovrata a terra il potenziale difensivo dei due centrali e’ destinato inevitabilmente a diminuire.

Leggi anche:
"Curva" Ferrari, via Vettel puntiamo su Leclerc

Il primo tempo trascorre con un sostanziale equilibrio. Gli azzurri possono recriminare per una doppia conclusione di Ruiz ribattuta in entrambi i casi da Adrian, mentre il Liverpool sfiora la marcatura nel finale della prima frazione di gioco con un colpo di testa di Firmino che passa a pochi centimetri dal palo. A inizio di ripresa un miracolo di Adrian impedisce al Napoli di passare in vantaggio. Con un colpo di reni il portiere inglese tocca il pallone sotto l’incrocio dei pali e devia in calcio d’angolo una conclusione di Mertens su traversone di Mario Rui. Il Liverpool risponde con una conclusione in diagonale di Salah, che sfrutta uno svarione di Manolas, che Meret devia in angolo.

La gara si avvia verso una conclusione a reti inviolate che appare quasi scontata, ma a dieci minuti dalla fine c’e’ il colpo di scena. Robertson commette un fallo in area su Callejon e l’arbitro concede il calcio di rigore. Mertens lo trasforma e porta il Napoli in vantaggio. La reazione dei campioni d’Europa e’ rabbiosa. I reds si riversano in attacco e gli azzurri stringono i denti. Ma e’ il Napoli con Fernando Llorente a chiudere il conto con gli inglesi. Lo spagnolo sfrutta un retropassaggio errato di Matip e regala al Napoli il gol del doppio vantaggio. Per il secondo anno consecutivo gli azzurri riescono cosi’ nell’impresa di battere all’esordio il Liverpool che quest’anno si era presentato al San Paolo da campione d’Europa.

Leggi anche:
Riecco la Frappart, arbitra Italia-Armenia U21
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti