Champions, la Juve incontra il Tottenham per l’ottavo di finale

Loading the player...
13 febbraio 2018

“È un ottavo di finale equilibrato, avremo il 50% delle possibilità noi e il 50% loro, quindi bisogna fare una partita attenta dove non dobbiamo esaltare le loro caratteristiche e le loro qualità. Bisognerà giocare con la testa, con grande tecnica perché loro sono una squadra molto fisica e bisognerà portare il passaggio a Londra, perché se vogliamo arrivare ai quarti di finale sicuramente il passaggio bisogna conquistarselo a Londra”. Così l’allenatore della Juventus, Massimjiliano Allegri a poche ore dal match valevole per gli ottavi di finale di Champions League che vedrà i bianconeri fronteggiarsi contro i britannici del Tottenham.

A chi gli chiedeva chi è il miglior giocatore tra Harry Kane e Gonzalo Higuain, Allegri ha risposto senza dubbio: “Higuain, anche se Kane è un grande giocatore. “È vero che i singoli contano molti e i duelli contano – gli ha fatto eco Giorgio Chiellini – però la squadra deve avere il sopravvento e dovremo essere bravi a contenere il loro giocho perché non è solo Harry Kane ma tutte le altre persone che gli fanno arrivare la palla e giocano per lui, hanno un quartetto d’attacco fenomenale, una squadra che sa giocare al calcio, insomma è un po’ riduttivo pensare al Tottenham come solo ad Harry Kane”.

Leggi anche:
"Il fronte delle donne" nel '15-'18: lo spettacolo al Vascello

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti