Cig in deroga, ministero del Lavoro sollecita la Regione Siciliana

Cig in deroga, ministero del Lavoro sollecita la Regione Siciliana
12 febbraio 2015

Il sottosegretario del Lavoro, Massimo Cassano, ha fatto il punto sulla questione della cassa integrazione in deroga che riguarda più di 9mila siciliani, dopo che l’Inps ha bloccato l’erogazione dei fondi in attesa del nuovo piano della Regione con le modifiche richieste dallo stesso dicastero. L’impossibilità di pagare in Sicilia la cassa integrazione e la mobilità in deroga si deve al fatto che la scheda di monitoraggio della spesa ha evidenziato che la Regione ha raggiunto il limite delle risorse finanziarie assegnatele.

“Stiamo monitorando attentamente la situazione – ha spiegato Cassano – per questo chiediamo al governo regionale di fare in fretta, perché non si può aggiungere ulteriore disagio a una situazione già difficilissima. Mentre non posso che assicurare che il Governo sia pronto a fare la propria parte. Ricordo che, così come prevede il quadro regolamentare comunitario, il gruppo di azione e coesione che dovrà formalizzare il piano della Regione Sicilia a oggi è in attesa del piano stesso con le modifiche richieste la settimana scorsa dal ministero. Si tratta di variazioni sostanziali vincolanti per l’erogazione delle somme. Solo dopo la trasmissione definitiva il ministero del Lavoro attiverà le procedure necessarie per consentire il passaggio delle risorse dal fondo di rotazione al fondo per l’occupazione del ministero del Lavoro e, quindi, all’Inps che dovrà poi sbloccare ed erogare la prestazione economica finale”.

Leggi anche:
Di Maio punta tutto su Conte premier: "Lui o voto". Pd al bivio, Lega ancora in attesa
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti