A Cinecittà De Carolis-Lepei per Supermedi Wbc

A Cinecittà De Carolis-Lepei per Supermedi Wbc
Giovanni De Carolis
5 dicembre 2018

Il palco di un teatro usato come ring per il pugilato. Non era mai accaduto prima, accadra’ venerdi’ a ‘Cinecitta’ Studios’, Roma, che ospitera’ una kermesse di Boxe, con forte connotazione sia sportiva che cinematografica, incentrata sul titolo International WBC dei Supermedi e sul premio ‘Giuliano Gemma’. L’iniziativa e’ della federpugilato Fpi e l’evento sara’ trasmesso in tv su Eurosport. Il primo gong suonera’ per il premio ‘Giuliano Gemma’, giunto alla sua terza edizione e nato per celebrare attraverso il ricordo dell’amico attore “campione di vita” la grande Boxe e i personaggi piu’ rappresentativi e meritevoli del Pugilato italiano e internazionale, dello sport e del cinema.

Leggi anche:
La Juve fa suo il derby, decide CR7 su rigore

Il Premio in passato e’ stato conferito a personaggi del calibro di Nino Benvenuti, Giovanni Malago’, Franco Nero, Gina Lollobrigida, Alessio Boni, Alessandro Preziosi, Neno Zamperla, Raul Bova e altri. Dal grande schermo al ring, con un match che promette scintille fra il 34enne Giovanni De Carolis e il 28enne Dragan Lepei valido per il titolo Internazionale WBC dei Supermedi. Per De Carolis e’ la chance per rientrare nei primissimi posti della classifica mondiale, per Lepei l’occasione di una conferma dopo la conquista del titolo di campione italiano. Nella serata sono in programma altri combattimenti in varie categorie. La serata sara’ anche occasione per “una sinergia di forze in campo, tra cui il CONI” per accendere i riflettori sulla solidarieta’ e sul mondo giovanile con la partecipazione della ‘Scholas Occurrentes’, l’organizzazione di diritto pontificio che insieme alla WBC sta promuovendo il progetto mondiale BoxVal, e KO al Terremoto, che nel 2019 ad Amatrice organizzera’ il Festival dello Sport e del Cinema.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti