Cinque tonnellate di hashish su una barca, arrestati 3 turchi

Loading the player...
18 maggio 2019

Nuovo sequestro di stupefacenti nel Canale di Sicilia: in collaborazione con la Direzione Centrale per i Servizi Antidroga italiana e le polizie francesi e turche, la Guardia di Finanza di Palermo ha bloccato un carico di oltre 5 tonnellate di hashish trasportate su una barca a vela. Arrestati i tre membri dell equipaggio, tutti turchi.

L’imbarcazione “Solen 1” – un monoalbero a vela di 12 metri, battente bandiera turca – è stata intercettata a sud-ovest dell’isola di Marettimo, nelle Egadi. In meno di due ore, le unità aeree e navali del Comando Operativo Aeronavale di Pratica di Mare sono state indirizzate verso l obiettivo: la “Solen 1” è stata prima controllata dall’alto dall ATR 42 della finanza e successivamente “agganciata” da due pattugliatori a circa 96 miglia da Marettimo. A bordo sono stati trovati 187 colli di iuta contenenti l hashish, per un totale di 5,4 tonnellate. Imbarcazione, stupefacente e strumentazione di bordo sono state sequestrate. Arrestati i tre membri dell equipaggio, tutti turchi, portati nel carcere di Palermo. La droga, destinata ai consumatori europei, avrebbe potuto fruttare, al dettaglio, circa 50 milioni di euro. La “Solen 1” è la sesta imbarcazione che viene sequestrata nel Canale di Sicilia dall’estate scorsa.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Simon trovato morto nel burrone. Il ministro francese: "Ringrazio autorità italiane"


Commenti