Prima collezione co-creata con lo smartphone

Loading the player...
10 maggio 2019

Una collezione di moda, la prima al mondo, realizzata abbinando l intelligenza artificiale degli smartphone all estro creativo umano. È il progetto Fashion Flair di Huawei che ha messo la tecnologia degli smartphone P30 e P30 Pro al servizio della stilista Anna Yang, creative director del brand Annakiki, per realizzare 20 capi che hanno sfilato in zona Tortona a Milano davanti a una platea esclusiva. Per disegnare i capi, la stilista ha utilizzato l App Fashion Flair, realizzata da Huawei insieme a un équipe di sviluppatori italiani e dotata di un database composto da migliaia di immagini di moda degli ultimi 100 anni e dalle collezioni di Annakiki.

L’applicazione, utilizzando la doppia unità di calcolo neuronale presente negli smartphone e seguendo gli input e i filtri imposti dal designer è in grado di realizzare una serie di proposte di outfit potenzialmente infinite, che rappresentano il punto di partenza per realizzare i capi definitivi. Isabella Lazzini, Marketing & Retail Director Huawei Italia: “Questa iniziativa dimostra come Huawei voglia utilizzare i propri prodotti e la propria tecnologia per sfidare i limiti di quello che è umanamente possibile. In questo caso la tecnologia viene messa alla prova con un mondo così lontano e così affascinante come quello della moda”. La collezione realizzata da Anna Yang è acquistabile online e parte dei proventi della vendita saranno utilizzati per finanziare un progetto a supporto di giovani talenti della moda.

Leggi anche:
Libra "preoccupa seriamente" la Casa Bianca. Ma Facebook la difende
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti