Conte, anche Nato lanci messaggi di apertura al dialogo

Loading the player...
11 giugno 2018

“Anche la Nato, pur nell’attuale complessa fase di relazioni con la Russia, puo’ dare il suo contributo per lanciare alla controparte istituzionale e non messaggi di apertura al dialogo e alla reciproca comprensione nel mutuo interesse alla stabilita’ e alla sicurezza europea e internazionale”. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, al termine dell’incontro con il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg.

“Che la Russia abbia un ruolo essenziale in molti dei teatri di crisi internazionali e’ un dato di fatto – ha affermato ancora – . Senza un suo coinvolgimento riteniamo che sia molto difficile se non impossibile giungere a quelle soluzioni politiche che di tali crisi rappresentano l’unica via d’uscita realistica e durevole”. “Non dobbiamo dimenticare che il dialogo fra paesi – ha spiegato – non puo’ riguardare solo le istituzioni, ma nasce dal basso. La fermezza, le misure restrittive quando necessarie devono comunque essere solo lo strumento all’interno di un quadro complessivo di azione e non possono mai divenirne un fine ne’ devono deprimere lo sviluppo di sane e feconde relazioni fra le societa’ civili”.

Durante il colloquio a Palazzo Chigi con il Segretario generale della Nato, il presidente del Consiglio ha ricordato “la forte aspettativa italiana per il raggiungimento della piena operativita’ del cosiddetto hub regionale istituito presso il comando Nato di Napoli”. “Potra’ costituire un utilissimo snodo per migliorare la capacita’ dell’Alleanza con gli altri partner nel Mediterraneo”, ha concluso.

Leggi anche:
Domenica pre-vertice Ue su migranti, Italia lavora a proposta. In campo anche Mattarella

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti