Conte, mai violata legge su cattedra. Cantone lo difende

Conte, mai violata legge su cattedra. Cantone lo difende
Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte
9 ottobre 2018

Il premier Giuseppe Conte torna, per un giorno, a fare il professore proprio all’Ateneo di Firenze. E’ qui che dal 2002 ha insegnato, fino al maggio scorso quando ha risposto si’ alla richiesta di formare il primo governo giallo-verde, grazie al concorso che negli ultimi giorni e’ salito al centro delle polemiche politiche. Conte si difende spiegando di non aver mai violato la legge.

E trova il sostegno di Raffaele Cantone che, in qualita’ di presidente Anac, parla di spiegazioni Plausbili. Ma il Pd attacca a testa bassa rilanciando il concetto che questo concorso “potrebbe essere stato viziato da una grave incompatibilita’” legata alla presenza nella commissione giudicante di Guido Alpa, considerato il suo mentore e, ipotizzano i democratici, anche suo socio nella professione forense. Un caso tirato fuori dal quotidiano Repubblica al quale oggi lo stesso Conte ha risposto con una lettera nella quale respinge l’ipotesi di incompatibilita’ e afferma con forza di non essere mai stato socio di Alpa, anche se i loro studi professionali sono nello stesso palazzo a Roma.

Leggi anche:
Facebook blocca decine pagine fakenews, anche in Italia

Il Pd, che ieri ha iniziato anche una ‘mini campagna’ sui social, oggi ha ribadito la sua posizione e presentato l’interrogazione in Senato. In giornata in aiuto a Conte e’ arrivato il giudizio positivo sulla sua lettera da parte del presidente dell’Anac, secondo cui sulla vicenda del concorso “da’ una spiegazione plausibile”. Quella di domani, alle 10.30, sara’ comunque una lezione particolare a Firenze per il Presidente del Consiglio: terra’ una prolusione ai ‘suoi’ studenti della Scuola di Giurisprudenza dell’Universita’, al Polo delle Scienze Sociali di Novoli. Il tema, in un periodo ‘caldo’ per i rapporti con la Ue (ma oggi Conte ha garantito appoggio a Barnier sul negoziato per la Brexit), e’ ‘Il processo di neo-costituzionalizzazione del diritto privato nel contesto della tutela multilivello dei diritti e delle liberta’ fondamentali in Europa’. La giornata fiorentina del presidente del Consiglio prevede anche un altro appuntamento: Conte sara’ in visita ufficiale all’Accademia della Crusca, dove terra’ una relazione dal titolo ‘Lingua e diritto’.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti