Cooperative devono insediarsi in zone B

7 marzo 2014

“Le cooperative edilizie devono potersi insediare nelle zone “B”, superando in tal modo i problemi connessi tuttora al reperimento di aree edificabili in altre zone urbanistiche soprattutto per le spese relative alla realizzazione delle opere per servizi. Solo così potremmo dare nuovo impulso ad un settore, come quello edile, che sta pagando pesantemente la crisi in atto. Ho presentato un disegno di legge apposito volto a favorire proprio, in tale senso, le cooperative edilizie”. Lo afferma Nino Oddo, deputato regionale del Megafono.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Johnson&Johnson ritira lotto talco neonati con asbesto


Commenti