Coppa Davis, Italia sul 2-0 con India e vede finali

Coppa Davis, Italia sul 2-0 con India e vede finali
Matteo Berrettini, Australian Open 2019
1 febbraio 2019

Sorride l’Italia del tennis e vede le finals di novembre in Coppa Davis. Nella sfida contro l’India, sui campi in erba del South Club di Calcutta, la formazione di Corrado Barazzutti conduce per 2-0 dopo la prima giornata di gare. Nel primo match l’altoatesino Andreas Seppi, numero 37 del mondo, si e’ sbarazzato senza troppe difficolta’ dell’avversario Ramkumar Ramanathan, numero 133. L’italiano ha vinto con il punteggio di 6-4 6-2 in un’ora e un quarto di gioco. Nel secondo match, il debuttante in Coppa Davis Matteo Berrettini ci ha messo meno di un’ora per liberarsi dell’avversario Prajnesh Gunneswaran. Nonostante quel che potrebbe sembrare dal risultato, in realta’ il tennista italiano numero 53 della classifica mondiale, ha vinto di autorita’ contro il suo rivale (102) tenendo sempre in pugno la partita, non ci poteva essere esordio migliore in azzurro.

“C’era molta tensione e dovevo stare attento a non far girare il match” – ha detto ai microfoni di SuperTennis il 22enne romano dopo la vittoria- “visto che su una superficie come l’erba basta poco per cambiare la situazione. Gunneswaran serve bene, da mancino, pero’ io ho risposto bene e sono davvero contento della mia prestazione”. Neppure l’emozione della prima volta con la Nazionale ha condizionato il tennista romano: “Ieri sera ho faticato a prendere sonno, poi ho pensato alla fatica e ai sacrifici fatti per arrivare sin qui, fin da piccolo, e che questo era un sogno che si realizzava. Per cui mi sono detto che non si dorme per cose piu’ brutte e quindi ho passato una nottata tranquilla. In questi giorni sto sentendo bene la palla, nonostante le condizioni ambientali e il terreno di gioco a cui non siamo molto abituati. Ora pensiamo a riposare e a presentarci carichi per la seconda giornata”.

Leggi anche:
Wanda Nara: "Icardi all'Inter anche il prossimo anno"

Molto soddisfatto Seppi: “il mio avversario rischiava molto sul servizio soprattutto con la seconda, e nel primo set ho fatto un po’ fatica. La palla break che ho salvato nell’ottavo gioco e’ stata fondamentale. Sono il veterano della squadra? Beh, vuol dire che cerchero’ di dare qualche consiglio ai giovani”. Domani (alle 6 ora italiana) seconda giornata di gare, scendera’ in campo il doppio, Barazzutti ha deciso di mandare in campo ancora Berrettini insieme con Marco Cecchinato contro il duo indiano formato da Rohan Bopanna e Divij Sharan. In caso di vittoria, l’Italia sara’ qualificata per la fase finale di Coppa Davis in programma a Madrid a novembre, dove gia’ ci sono 6 qualificate di diritto Croazia, Francia, Spagna e Usa, e le due wild card Argentina e Gran Bretagna. E altre 11 partecipanti verranno fuori dalle altrettante sfide in giro per il mondo.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti