Corte di Strasburgo condanna Italia, risarcirà Sallusti

Corte di Strasburgo condanna Italia, risarcirà Sallusti
Alessandro Sallusti
7 marzo 2019

La Corte europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo condanna l’Italia sul caso Sallusti. Secondo la Corte, l’Italia ha violato l’articolo 10 della convenzione europea dei diritti dell’uomo sulla liberta’ di espressione. La questione riguarda l’ex direttore di Libero che era stato condannato per diffamazione e si e’ visto infliggere, oltre a una multa, anche una pena detentiva da scontare in parte ai domiciliari. Nel febbraio del 2007 Libero aveva pubblicato due articoli secondo cui una ragazza di tredici anni era stata costretta dai suoi genitori e dal giudice tutelare a subire un aborto.

Altri media avevano gia’ dato la notizia il giorno precedente ma Libero aveva scritto che la decisione era stata presa direttamente dalla ragazza. Ad aprile del 2007 il giudice tutelare aveva presentato una denuncia penale per diffamazione nei confronti di Sallusti che nel gennaio 2009 era stato condannato a una multa per omesso controllo sul contenuto dell’articolo. In appello, nel giugno 2011, la pena e’ stata aumentata a un anno e due mesi di reclusione e a 30 mila euro di risarcimento. La Corte di Cassazione ha confermato la sentenza e ha privato della liberta’ Sallusti nel settembre 2012, pena poi trasformata dal tribunale in arresti domiciliari.

Leggi anche:
Harry e Meghan a Roma, cena a Cinecittà per nozze Misha Nonoo

Nel dicembre del 2012 il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano aveva commutato la pena detentiva di Sallusti in una multa. La Corte di Strasburgo ritiene che la pena detentiva che e’ stata inflitta all’attuale direttore del Giornale non era giustificata. Una sanzione del genere, secondo Strasburgo, e’ andata al di la’ di quella che avrebbe costituito una restrizione “necessaria” alla liberta’ di espressione di Sallusti. La Corte ha infine deciso che che l’Italia dovra’ un risarcimento di 12 mila euro a Sallusti per danno non patrimoniale e 5 mila euro per costi e spese.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti