Cos’ha detto Andrea Agnelli sulla vicenda di Cristiano Ronaldo

Cos’ha detto Andrea Agnelli sulla vicenda di Cristiano Ronaldo
Il presidente della Juventus, Andrea Agnelli
12 ottobre 2018

“Mi auguro che Gravina sia in grado di riportare armonia a quella che era diventata una bega di condominio”. Così il presidente della Juventus, Andrea Agnelli intervenendo al Forum dello sport a Trento. “Gli accordi presi con le componenti si realizzeranno e spero che quello che è scritto nelle 6 pagine del programma della Lega di A sia realizzabile. Ma per farlo, ripeto, serve armonia”. Agnelli ha poi parlato di Cristiano Ronaldo definendolo “un valore aggiunto su una Juve ottima. La Juve è una squadra di 25 giocatori, lui è la ciliegina su una torta estremamente buona costruita negli anni”.

Leggi anche:
Roma errori e fischi ma alla fine trova 3 punti

Quanto ai calendari europei dice: “La ripartizione delle partite va razionalizzata, laddove si giocano dieci gare in due mesi e quindici match in dieci mesi. La UEFA ci ha permesso di pensare a una terza competizione che possa includere i club di media fascia. Dovrebbe essere portata all’attenzione del Comitato di Dublino prossimo 3 dicembre. Dal primo luglio 2024 potremo poi scrivere una pagina pulita”. La possibilità di una Superlega esiste ancora: ” C’è la volontà di individuare un modello di sviluppo interno all’UEFA e non esternamente. Il sogno di ogni bambino, quello di vincere la Champions, deve essere preservato. VAR? Si gioca in un modo solo: se in autostrada so già della presenza di tanti autovelox, il mio comportamento alla guida sarà condizionato. Anche qui serve allineare le regole tra i Paesi europei. Certo è che indietro non si torna. L’IFAB a un certo punto però dovrà prendere una decisione”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti