Costo sigarette in aumento. Il 10 Cdm

3 luglio 2014

Il decreto legislativo che punta a riordinare la tassazione sui tabacchi e le sigarette elettroniche dovrebbe andare in Consiglio dei ministri il 10 luglio. E’ quanto avrebbe spiegato il sottosegretario all’Economia, Giovanni Legnini, oggi durante il comitato parlamentare sulla delega fiscale. Secondo quanto si apprende, la stima di incremento delle accise si aggirerebbe attorno ai 20 centesimi per le fasce basse e 10 centesimi per le fasce alte. Per quanto riguarda le sigarette elettroniche la tassazione sara’ piu’ soft perche’ si prevede di tassarle in modo corrispondente ma con uno sconto del 40% all’imposta cosi’ determinata. Via inoltre la tassa sui fiammiferi. 
All’incremento di 20 cent per le fasce medio basse e di 10 cent per le fasce alte si arriverebbe con un aumento dell’accisa specifica dal 7,5% al 10%, con un piccolo aumento dell’imposta minima e un incremento della quota variabile dal 58,5 al 58,6. Il meccanismo punta a evitare di sfavorire o avvantaggiare i tre player presenti sul mercato che si rivolgono a fasce di consumatori diverse. (Asca)

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Tribunale Ue, intervento Fitd non fu aiuto di Stato. Popolare di Bari: valuteremo rivalsa e risarcimenti


Commenti