Crisi, “la Sicilia affonda, commissariamo”

10 febbraio 2014

“Subito un nuovo patto per la Sicilia che affonda oppure commissariamo la Regione”. Non usa mezzi termini, il presidente della Fondazione Curella, Pietro Busetta. L’economista, che aggiunge: “L’Italia non si salva senza la Sicilia ma e’ possibile che affondi tutto il Paese! Bisogna riscrivere un patto con la politica per ricominciare. Invece la sensazione e’ quella di chi scappa con il bottino. Ma vogliamo essere propositivi: occorre un programma con tempi obiettivi e risorse altrimenti chiediamo di essere commissariati. Non ci si rende conto che non siamo di fronte alla Corsica o alla Sardegna, la Sicilia ha una popolazione di dimensioni simili alla Croazia, la Danimarca, serve un piano di sviluppo per la Sicilia”. “L’unico progetto dello Stato per la Sicilia – prosegue Busetta – e’ ad oggi l’emigrazione! Parlo di Stato perche’ oggi non riconosco piu’ nella Regione un interlocutore”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
In passerella sfila il made in Italy


Commenti